CercoTartufo.it Sponsor principale

CercoTartufo.it
[ Home | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Tartuficoltura
 La coltivazione del tartufo
 coltura di nero estivo
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione  

trufflebg
Nuovo Utente


Regione: Lombardia
Prov.: Bergamo


1 Messaggi

Inserito il - 04/09/2011 : 17:42:02  Mostra Profilo Invia a trufflebg un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao a tutti!
mi sono registrato giusto giusto ... 2 minuti fa! e subito il primo quesito a chi vorrà rispondere.
vi scrivo dalla provincia di bergamo, circa 2 anni fa ho impiantato una tartufaia di noccioli e carpini a circa 700 m d'altezza. Causa problemi logistici non ho potuto effettuare una lavorazione pre-impianto, sono rimaste le ceppaie degli alberi preesistenti (per lo più noccioli e frassini), ma le piantine messe a dimora stanno bene, sebbene non crescano molto velocemente.
in primavera si è effettuato un controllo delle adichette, trovando un buon grado di micorrizazzione, e questo mi ha rassicurato... il mio dubbio è: le ceppaie (ormai quasi tutte morte) potrbbero creare problemi all'impianto (ad es. contaminazione con altri funghi ecc.)?
so che la domanda non è facile ma ringrazio in anticipo chiunque ha esperienze di questo genere e vorrà dire la sua.
Grazie a tutti!
  Discussione  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
CercoTartufo.it © CercoTartufo.it Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,08 secondi. Herniasurgery.it | Snitz.it | Snitz Forums 2000